e MilanoUnica Connect

Ditta Giovanni Lanfranchi

La sostenibilità secondo Lampo

Ci viene spesso chiesto se abbiamo prodotti sostenibili.
Ne abbiamo, produciamo chiusure lampo con nastro realizzato con filati Newlife (ottenuti dal riciclo meccanico di plastica italiana) e in cotone organico certificato GOTS. Tiretti realizzati con una fibra simile alla pelle, Pinatex, ottenuta dalle foglie (scarto) di ananas. Chiusure lampo pressofuse realizzate con compound basato su materia prima post-industriale sostenibile o completamente realizzate in PA6 per una totale riciclabilità a fine vita.
Ma non vorremmo che il nostro approccio alla sostenibilità si esaurisse in questi prodotti. 

 

Le nostre pratiche industriali, che oggi definiremmo sostenibili, sono infatti da decenni orientate alla riduzione degli scarti e alla loro valorizzazione, il nostro impegno nella sostenibilità è da sempre parte della mission aziendale.
Gli sfridi di tranciatura, le materozze di fusione, le lampo in metallo sono da anni cedute a operatori specializzati che le possono utilizzare come materia prima. Infatti, i cicli produttivi dei metalli da noi utilizzati, quali acciaio, zama e ottone, prevedono l’utilizzo di materia prima secondaria (da riciclo) rispettivamente per l’85%, il 60% e il 50%. 
Le materozze di stampaggio plastica sono normalmente riutilizzate nel nostro ciclo di produzione.
Gli scarti di tessitura vengono utilizzati dai cascamifici per la realizzazione di stracci.
Proprio il nostro impianto di tessitura (oltre cento telai e decine di macchine spiralatrici e cucitrici) è da dieci anni completamente alimentato da pannelli solari. 
I nostri stabilimenti sono illuminati da lampade innovative a basso consumo energetico, i nostri uffici termicamente coibentati, il riscaldamento è ottenuto con caldaie a condensazione, tutto questo per minimizzare i consumi energetici.

 

Le nuove tecnologie ci hanno inoltre permesso, nel nuovo impianto di galvanica, di raddoppiare la capacità produttiva, riducendo del 30% il consumo di acqua e del 35% l’acqua scaricata in fognatura. 
Acqua che viene annualmente analizzata secondo il protocollo DETOX di Greenpeace.
Da un anno abbiamo rinnovato il parco macchine di tintoria, che ci hanno permesso di ridurre del 65% il consumo di acqua, del 55% i prodotti chimici, del 10% i tempi-ciclo, del 50% il vapore utilizzato e del 65% il refluo.

 

Negli oltre 130 anni di attività abbiamo sempre considerato ugualmente importante, oltre al lato ambientale, anche quello sociale.

Ditta Giovanni Lanfranchi Spa, Lampo ha sede a Palazzolo sull’Oglio, Brescia ed è presente anche nella vetrina virtuale di e-Milano Unica Connect.

Abbiamo molto da raccontare vi aspettiamo nella nostra area virtuale.
 
Dietro a una LAMPO, c’è molto di più.