Visita Milano Unica

Arrivederci alla prossima edizione

Appuntamento a luglio 2020

La 30^ Edizione di Milano Unica, Salone Italiano del Tessile e Accessori, si è conclusa il 6 febbraio con soddisfazione di aziende espositrici e visitatori.

 

Nel corso delle tre giornate di manifestazione si è registrata la partecipazione di 477 aziende espositrici, numero in leggera crescita rispetto alla scorsa edizione, e la sostanziale conferma del numero di visitatori, molto inferiore alla diminuzione che aveva interessato gran parte delle fiere di settore nella seconda parte del 2019 e nonostante le preoccupazioni derivanti dall’epidemia di coronavirus e la concomitante fiera del tessile a Monaco.

 

Da segnalare  rispetto a Febbraio 2019, la crescita di Aziende provenienti da: USA (+15%), Turchia (+14,5%), Polonia (+12%), Paesi Bassi (11,5%), Svizzera (+10%), Romania (+10%), Portogallo (+10%), Cina (+7,5%), Gran Bretagna (+1%), con  Spagna e Francia stabili, mentre sono risultate in calo le presenze di Germania (-16%), Giappone (-36%) e Italia (-2%).

 

La  30^ edizione di Milano Unica  era stata ufficialmente aperta nel corso della cerimonia inaugurale dall’intervento di Ercole Botto Poala, Presidente Milano Unica, e a seguire i contributi del Maestro Michelangelo Pistoletto, di Marino Vago, Presidente Sistema Moda Italia, di Carlo Maria Ferro, Presidente Agenzia ICE, e di Ivan Scalfarotto, Sottosegretario di Stato al Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale.

 

Il Presidente Ercole Botto Poala, ricordando la conclusione del suo mandato, ha annunciato il suo successore Alessandro Barberis Canonico, AD di Vitale Barberis Canonico e Presidente di Ideabiella, e ringraziato tutti coloro, istituzioni, espositori e persone, che lo hanno aiutato dal 2016 a vincere due importanti sfide. La prima, con l’anticipo a luglio dell’edizione in cui vengono presentate le collezioni di tessuti e accessori A/I dell’anno successivo; la seconda riguardante la sfida della sostenibilità, che in questa edizione si è fusa con la creatività dell’Area Tendenze.

 

Lascio ad Alessandro Barberis Canonico una fiera in salute – ha dichiarato il Presidente di Milano Unica -, che dall’anno prossimo dovrà confrontarsi anche con l’impatto delle anticipazioni decise dalle altre fiere. Eravamo a conoscenza della decisione di Première Vision di anticipare a sua volta le date a febbraio e luglio. Da parte nostra confermiamo le date per luglio fino al 2023 già annunciate: 7,8,9 luglio 2020; 6,7,8, luglio 2021; 12,13,14 luglio 2022; 11,12,13 luglio 2023. L’anticipo di luglio deciso da PV è anche il riconoscimento della nostra scelta lungimirante di tre anni fa che raccoglieva tempestivamente le indicazioni che venivano dal mercato. Siamo consapevoli delle difficoltà che comporta la sovrapposizione nella prima settimana di febbraio 2021, periodo in cui Milano Unica ha sempre presentato le sue collezioni, ma cercheremo di affrontare al meglio il problema. Mi auguro che gli espositori italiani sappiano riconoscere il senso strategico della sfida, facendo proprio il valore del fare sistema che Milano Unica ha saputo rappresentare nei suoi 15 anni di vita”.

 

L’appuntamento con la 31^ Edizione di Milano Unica e le collezioni Autunno/Inverno 2021-22 è in programma il 7, 8 e 9 luglio 2020 a Rho Fieramilano.