Cerca

06
FEB
2018

Stampa

Milano Unica Febbraio PE 19

Crescita a doppia cifra degli espositori

Il futuro del tessile per abbigliamento: "What's next for fashion textile?". Sul fronte della sostenibilità e del digitale

 

Milano 6 febbraio 2018.  Con gli interventi di Ercole Botto Poala, Presidente di Milano Unica, di David Orban, docente e advisor della Singularity University, dell’A.D. di Banca Sella Holding Pietro Sella, del Presidente di Confindustria Moda Claudio Marenzi e del Sottosegretario allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto, si è aperta la 26^ edizione di Milano Unica.

 

Edizione che, dopo l’importante risultato del luglio 2017, rilancia con un rilevante incremento di 51 espositori di qualità, per un totale di 416 aziende e una significativa crescita a doppia cifra (+14%). L’offerta è arricchita dai 34 espositori selezionati dell’Osservatorio Giappone e dai 20 dell’Osservatorio Corea. Il totale generale è dunque di 470 imprese tessili selezionate.

 

“Il Salone conferma il suo ruolo di evento leader internazionale dell’eccellenza tessile-accessori con un’ampia offerta e in un clima di congiuntura economica positivo. Oggi possiamo affermare che l’industria tessile per le collezioni donna ha acquistato un’importante dimensione di forza in un contesto di alta gamma, che l’uomo si conferma al completo con le migliori collezioni di stagione e che gli accessori si presentano ancora nella variegata e composita offerta di qualità” afferma Ercole Botto Poala

 

“La crescita a doppia cifra degli espositori è la conferma che la scelta strategica di anticipare le date del Salone si è rivelata coraggiosamente lungimirante. La vera sfida oggi è gestire in modo armonico sostenibilità e sviluppo, approccio digitale e cultura artigianale, la tradizione del tessile italiano con le nuove tendenze. Sono profondamente convinto che i nostri imprenditori siano all’altezza della sfida e che in molti la stiano già affrontando al meglio. Il compito del Ministero dello Sviluppo Economico è sostenerli in un approccio di sistema che permetta all’eccellenza italiana di competere sempre più efficacemente sui mercati internazionali” ha dichiarato Ivan Scalfarotto, Sottosegretario allo Sviluppo Economico.

 

"Il settore del tessile-abbigliamento riveste grande importanza economica per l’Italia. Con oltre 400.000 addetti, 47.000 aziende, l’Italia è il secondo esportatore mondiale di articoli di abbigliamento, un risultato che esprime la grande dinamicità dei nostri imprenditori e la capacità di adattarsi rapidamente alle diversità dei mercati stranieri – afferma Michele Scannavini, Presidente dell’Agenzia ICE.  Milano Unica è una vetrina d’eccellenza per il Made in Italy e l’ICE la sostiene sin dalla prima edizione del 2005, promuovendone la visibilità tra gli operatori internazionali di settore con un articolato piano di comunicazione on e off line e con l’organizzazione di incoming di buyer e giornalisti stranieri."   


Dunque “What’s next for fashion textile?” Nuovi stili, nuove abitudini, nuovi interlocutori, nuovi mercati, in sostanza nuovi traguardi, chiamano risposte adeguate che Milano Unica, con i suoi espositori, si prepara a fornire attraverso un dialogo costante e aperto per cogliere trend e soddisfare le richieste del mercato, in particolare quelle delle nuove generazioni: dalla sostenibilità, al digital, al fashion tech.

 

Sul fronte della sostenibilità, per la prima volta, Milano Unica, nel cuore dell’Area Tendenze, dedica un’area ai prodotti certificati ecosostenibili per lanciare un messaggio chiaro, già inviato attraverso il tema cardine delle Tendenze dell’edizione “Save the Planet”. “Occasione di sviluppo per l’industria”, la sostenibilità è per il Presidente Botto Poala “un impegno verso le nuove generazioni, una condizione imprescindibile che parte dal contenimento dei consumi  dal risparmio delle risorse energetiche, passando dalle materie prime per arrivare ai processi produttivi fino ad alcuni aspetti della gestione aziendale”.

 

Le tecnologie digitali e l’interconnessione globale hanno, infatti, un ruolo trasversale in ogni aspetto della vita produttiva e gestionale. E là dove la moda incontra il digitale si aprono nuove frontiere per nuovi modi di creare, produrre, distribuire, vendere, di stare sul mercato, di intercettare nuove esigenze e opportunità. Il digital rappresenta un importante potenziale di sviluppo del tessile Made in Italy e della sua capacità di affrontare il futuro puntando su cardini fondamentali come formazione, ricerca, innovazione.

 

Per i giovani, patrimonio inestimabile per il futuro dell’industria, Milano Unica propone la seconda edizione di Back to School con la partecipazione di Alessandro Sartori, direttore artistico di Ermenegildo Zegna: una sfida educativa, un momento di confronto con quanti il talento non hanno ancora avuto occasione di esprimerlo, ambisce trasmettere classe e stile, raccontare l’importanza che la materia prima ha per chi parla e creare un ponte fra il presente e il futuro fornendo una dimensione culturale e non solo onirica dietro un nome importante. 

 

Per concludere, Massimo Mosiello, Direttore Generale della manifestazione segnala che “per la prima volta, in esclusiva mondiale in un contesto fieristico, con l’area Eyes on Me, Milano Unica offre un’area in cui i giovani che hanno terminato il percorso di studi possono incontrare le aziende in cerca di nuovi talenti. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione di Regione Lombardia e Piattaforma Sistema Formativo Moda

 

Di tutto ciò, dai risultati dell’edizione alle tematiche affrontate, sarebbe stato fiero il co-fondatore e Past President Silvio Albini, mancato improvvisamente lasciando un vuoto incolmabile nel mondo dell’industria tessile, di cui era profondo e appassionato conoscitore e lungimirante stratega. Grande Capitano d’azienda e grande Presidente, Milano Unica lo ha salutato e ringraziato rivolgendogli un commosso tributo. 

 

Milano Unica ringrazia il Ministero dello Sviluppo Economico, Agenzia ICE, il Comune di Milano, Sistema Moda Italia, Banca Sella per il prezioso e continuativo contributo alla crescita e all’affermazione della manifestazione di riferimento per l’industria tessile dell’alto di gamma, ognuno attraverso i canali di competenza del pubblico e del privato. 

 

Scarica il comunicato stampa

 

Per ulteriori informazioni
Ufficio Stampa Milano Unica        
Susi Castellino - Tel. +39 02 6610 1105 - +39 334 6014386
Sergio Vicario (Metafora) - Tel. +39 02 45485095/6 - +39 348 9895170

previous

MILANO UNICA PRESENTA LE TENDENZE P/E 2019

next

MILANO UNICA: CRESCE L'OFFERTA ESPOSITIVA